Trump: Obiettivo secondo mandato (2020-2024)

Le battaglie anti-gender del presidente più politicamente scorretto del XXI secolo

L’attuale presidente degli Stati Uniti non è il mio politico ideale ma, come ha sottolineato Marcello Veneziani nel suo editoriale di aprile 2019 della rivista “il Borghese”, in questo momento storico porsi la questione dell’indipendenza internazionale del nostro Paese non può non implicare un confronto con quella della leadership mondiale di Donald Trump.

Leggi tutto

«È il lavoro che conferisce la dignità all’uomo, non il denaro» (Papa Francesco)


Invito al convegno organizzato all’ICEF Roma: “I soldi si fanno con i soldi?” (venerdì 12 aprile, ore 20.45)

“Qualcuno pensa, sbagliando, che i soldi si fanno con i soldi. I soldi, quelli veri, si fanno con il lavoro. È il lavoro che conferisce la dignità all’uomo, non il denaro”. Da questo passaggio centrale dell’intervista a Papa Francesco pubblicata il 7 settembre 2018 da “Il Sole 24 Ore”, la prima di un Pontefice mai rilasciata a un giornale economico-finanziario, partiranno venerdì prossimo, 12 aprile, i relatori del convegno su: “I soldi si fanno con i soldi?”. Presentati da Calogero Mauceri, Consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri, tratteranno il tema l’imprenditore Giorgio Paglia, presidente della “Strategy & People – Innovation for Value Creation” ed Eutimio Tiliacos, segretario generale della “Fondazione Centesimus Annus pro Pontifice”. Appuntamento alle 20,45, presso la Sala ICEF di viale di Belle Arti 4. Ingresso libero.

Per ulteriori informazioni si può consultare il sito: www.icef.it.

Quando i comunisti mangiavano i bambini, e gli adulti

Rassegna Stampa

 a cura di Pietro Licciardi

L’ironia è un’arma potente, soprattutto quando fa breccia e diventa luogo comune. Così è diventata celebre la frase: «i comunisti mangiano i bambini», con cui si sbeffeggiano ancora oggi i più risoluti oppositori della peggiore ideologia del XXI secolo, peraltro sorella del nazionalsocialismo.

Leggi tutto

La famiglia società sovrana e le sue implicazioni politiche: il “voto familiare”

1.La famiglia società sovrana nella “Lettera alle famiglie”

La tesi secondo cui la famiglia è la cellula della società ha avuto, nell’Occidente cristiano, una plurisecolare realizzazione istituzionale, sia nel costume sia nella legge. Essa è stata ben descritta da papa Giovanni Paolo II (1978-2005) con l’espressione di “famiglia sovrana”, contenuta nella Lettera alle famiglie del 2 febbraio 19941. Egli utilizza più volte questo termine, nuovo almeno nella sua formulazione, per rivendicare una reale originarietà, nonché “indipendenza” sociale e politica, della famiglia rispetto alla società ed allo Stato.

Leggi tutto

L’“onda lunga” della Rivoluzione Francese nel diritto di famiglia italiano

Le “riforme” dell’ordinamento della famiglia che in Italia hanno caratterizzato il decennio che va dalla seconda metà del 1960 a quella del 1970 possono a giusto titolo identificarsi, come ha rilevato Giuseppe Dalla Torre, con un processo di emancipazione dell’individuo dalla stessa, messo in moto teoricamente almeno due secoli prima, con la filosofia e la prassi della Rivoluzione detta francese del 1789.

Leggi tutto