Un sogno realizzato: 10 anni di Antares Club

«Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno». Queste parole di Madre Teresa di Calcutta ispirano un piccolo gruppo di giovani e di madri di famiglia che, a Trigoria, dopo 10 anni di attività educativa e ricreativa in favore di ragazze di scuole elementari e medie, hanno finalmente una nuova sede dove poter continuare a svolgere queste attività in un clima familiare.

Il Club è un progetto di crescita umana che si trasmette attraverso diversi canali. Le ragazze sono stimolate alla riflessione su temi come la generosità, la lealtà, l’amicizia, la sincerità, il lavoro fatto fino alla fine, il gusto del bello, il lavoro di squadra e molti altri, attraverso le attività che vengono loro proposte.

Per conoscere e sostenere questa importante iniziativa dell’Antares Club (tra le mille difficoltà del territorio di Roma sud) è stato organizzato un evento il prossimo sabato 14 dicembre, alle ore 16, per l’inaugurazione della nuova sede di via Anna Franchi 23, int. 3-5 nel quartiere Trigoria. Sarà una festa per lo scambio degli auguri di Natale, la presentazione delle attività del Club, il tutto condito per le ragazze con una merenda, giochi e occasioni di divertimento.

Per info si possono contattare le responsabili: Sonia 334/6604357, Isabel 340/8666704 e Sara 349/5345514.

Poesia cristiana, esperienza d’Amore

La poesia ha tanti scrittori, pochi lettori, ma quella cristiana merita davvero di essere conosciuta.
Ne parleremo con Cesare Cavalleri, poeta e critico letterario, nella prossima puntata di “Temi di Dottrina sociale della Chiesa”, in onda su Radio Mater martedì 10 dicembre, alle ore 17.30.

Chi scrive poesie come mezzo di espressione religiosa, più di altri, ha il merito di comunicare la fede toccando le corde più profonde e inafferrabili dell’animo umano. Quando un tale sforzo viene meno, la società nel suo complesso perde moltissimo. Lo scriveva così, già al suo tempo, Antoine de St. Exupery: «Vivo con fatica la mia epoca. In essa l’uomo muore di sete e non esiste al mondo un problema più grande di questo: dare agli uomini un senso spirituale, un’inquietudine spirituale. Non si può vivere di frigoriferi, di bilanci e di politica. Non si può! Non si può vivere senza poesia, senza colore, senza amore. Lavorando unicamente per acquistare dei beni materiali finiremo con il fabbricarci una vera e propria prigione». Chi ha a cuore il regno di Dio, comunque lo si chiami, non può non amare la bellezza. Chi della bellezza ha perso il gusto si muove in un mondo opaco dove la grazia (qui nel suo significato di luce e di poesia divina) è assente. Partendo dallo sguardo estetico, poetico, e spirituale di Clemente Rebora (1885-1957), parleremo della bellezza della poesia cristiana con Cesare Cavalleri, poeta e critico letterario, oltre che direttore delle Edizioni Ares e della rivista Studi Cattolici, nella prossima puntata di “Temi di Dottrina sociale della Chiesa”, a cura di Giuseppe Brienza, in onda su Radio Mater martedì 10 dicembre, dalle ore 17.30 alle 18.30.

Per rivolgere domande o proporre interventi durante la trasmissione si può telefonare al numero 031/64.60.00 oppure inviare un sms o messaggio WhatsApp al 331/791.45.23. Chi vuole può anche scrivere una domanda e mandarla via mail all’indirizzo di posta elettronica: diretta@radiomater.org.

L’altro, mio fratello

Una iniziativa delle Famiglie del Laurento a sostegno di bambini/e e ragazzi/e con storie molto difficili alle spalle. La Casa Famiglia IL TETTO ha bisogno per le proprie cucine di Pentole e Padelle che saremo noi a donare in occasione della festa che, con tutti gli iscritti e amici, abbiamo organizzato all’EUR per scambiarci gli auguri di Natale

Per aderire alla raccolta di beneficienza “Che cosa bolle in pentola?” basterà partecipare alla festa di Natale che l’associazione familiare Laurento ha organizzato domenica 22 dicembre a Roma EUR (via Benedetto Croce 6), alle ore 18. Chi vuole, potrà portare con sé una pentola o una padella nuova che le nostre responsabili consegneranno direttamente alla Casa Famiglia IL TETTO (www.iltetto.org). Per partecipare all’evento occorre scrivere una mail a info@laurento.it oppure contattare Sara (349/5345514) o Antonella (338/8930155).

«Dopo il verbo “amare” il verbo “aiutare” è il più bello del mondo!» (anonimo).

Cos’è il talento, come esprimerlo… e la paura di sbagliare

Secondo incontro per giovani professionisti.

Dopo Tiziana Mennuti, direttrice dell’ufficio legale e risorse umane di Radio Dimensione Suono-RDS, l’associazione familiare “Laurento” (www.laurento.it) ospita un altro professionista di spessore internazionale che, partendo dalla sua personale esperienza, racconterà ai giovani professionisti che interverranno come e perché valorizzare i propri talenti nel mondo del lavoro, in modo tale da “creare valore” non solo per i clienti e i colleghi, ma anche per l’ambiente e la comunità sociale nel suo complesso.

L’appuntamento è per giovedì 7 novembre, alle ore 19, nella sede del Laurento di Roma EUR (via Benedetto Croce 36, con ingresso dal civico 6) con Oliver Galea, già Amministratore Delegato di PwC Italia, che sarà intervistato sul tema: Cos’è il talento, come esprimerlo… e la paura di sbagliare.

PricewaterhouseCoopers è un network internazionale, operativo in 157 Paesi con oltre 276.000 dipendenti, che fornisce servizi di consulenza di direzione e strategica, revisione di bilancio e consulenza legale e fiscale. Per PwC lavorano nel nostro Paese circa 5.800 professionisti, presenti in 23 città, impegnati a garantire qualità nei servizi e nelle consulenze alle imprese. Lo scopo comune di PwC è racchiuso nella significativa frase con indubbi risvolti etici: “Creare fiducia nella società e contribuire a risolverne i più importanti problemi” (“To build trust in society and solve important problems”).

La partecipazione all’incontro è gratuita ma è gradito il preavviso scrivendo una mail a info@laurento.it.

Cristiani a Gerusalemme

Sabato 26 ottobre l’Associazione familiare “Laurento” organizza nella sua sede di Roma EUR una conferenza per conoscere meglio e sapere come visitare con coscienza la Terra di Gesù.

“Cristiani a Gerusalemme. Conoscere e visitare la Terra di Gesù” è il titolo della conferenza che l’Associazione familiare “Laurento” ha organizzato a Roma sabato 26 ottobre, alle ore 16.30. L’incontro sarà introdotto dal giornalista e vaticanista Giuseppe Brienza e vedrà l’avv. Alfonso Alegiani, presidente della Fondazione Saxum di Abu Ghosh in Israele (https://saxum.org/it/), testimoniare alcuni aspetti della sua esperienza in Terra Santa ed i motivi per cui, ancora oggi, è necessario che i Cristiani visitino, vivano e si sentano compartecipi della vicenda della Città Santa Gerusalemme.

Appuntamento quindi nella sede di via Benedetto Croce 36, con ingresso dal civico 6.

Per qualsiasi ulteriore informazione si può scrivere una mail a: info@laurento.org.

Il 19 ottobre (sempre col Tricolore) in piazza a Roma

COMUNICATO

Rete famiglie Roma pur non facendo parte di alcuna formazione politica parteciperà il 19 Ottobre prossimo a Roma alla manifestazione indetta dalla Lega e da Fratelli d’Italia per chiedere le dimissioni dell’attuale governo di sinistra; l’ennesimo insediatosi alla guida del Paese senza avere ricevuto un mandato diretto da parte degli elettori.

Rete famiglie Roma costata come l’attuale coalizione, nonostante non disponga più del consenso della maggioranza degli Italiani, intende continuare a smantellare l’istituto familiare in via diretta, dando seguito sul piano normativo ad una politica orientata ad accogliere le istanze provenienti dal mondo lgbt, peraltro largamente minoritario, e indiretta proseguendo sulla strada dell’aumento, palese o occulto, della pressione fiscale.

Rete famiglie Roma rileva inoltre l’assoluta mancanza nei programmi e nel dibattito politico in seno all’attuale maggioranza parlamentare di misure capaci di frenare il drammatico calo demografico – che sta diventando un vero e proprio suicidio – il quale nel medio termine porterà ad un dissesto economico-produttivo del Paese e al collasso di ciò che resta del welfare, oltre a determinare ulteriori tensioni nelle famiglie, con figli, sempre più impossibilitati a farsi carico di genitori anziani e altri componenti non autosufficienti.

Rete famiglie Roma ritiene inderogabile uscire dall’attuale fase di democrazia solo nominale per tornare a dare piena sovranità al popolo italiano, secondo lo spirito della Costituzione, affinché gli elettori abbiamo nuovamente la libertà di scegliere i programmi politici e di promuovere o bocciare col proprio voto partiti e politici che non rispettano gli impegni assunti.

Perchè la voce di Karol Wojtyla risuona ancora

L’insegnamento di San Giovanni Paolo II continua a risuonare forte oggi… e anche in prosa!

Il prossimo 16 ottobre ricorrerà il 41° anniversario dell’elezione di Karol Wojtyla a 264º Pontefice della Chiesa Cattolica e Vescovo di Roma. San Giovanni Paolo II ha guidato per ben 27 anni la Barca di Pietro (dal 1978 al 2005) e, grazie soprattutto alle 14 splendide encicliche che ne hanno scandito il pontificato, il suo insegnamento risuona ancora oggi, persino in prosa, grazie all’iniziativa divulgativa promossa a Roma dall’attrice e speaker radiotelevisiva Filly Balice “La voce di Karol”, che ha ricevuto apprezzamenti da parte di Papa Benedetto XVI e del card. Stanislaw Dziwisz, arcivescovo emerito di Cracovia che per 39 anni ha servito Papa Wojtyla come segretario particolare. “La voce di Karol” organizza letture pubbliche dei testi di Giovanni Paolo II non solo per rendergli un giusto tributo di onore e gratitudine, ma anche per farne così rivivere nel cuore di tutti i messaggi, i pensieri e le preghiere. Soffermandosi sui temi della santificazione del lavoro, dell’intangibile dignità della vita umana e della famiglia come immagine della Trinità divina, affrontati da Papa Wojtyla nelle encicliche “Evangelium Vitae”, “Centesimus annus” e “Laborem exercens”, nella prossima puntata di “Temi di Dottrina sociale della Chiesa”, in onda su Radio Mater martedì 8 ottobre (ore 17.30), Giuseppe Brienza e Filly Balice spiegheranno quindi Perché la voce di Karol Wojtyla risuona ancora. Per rivolgere domande o proporre interventi in diretta durante la trasmissione si può telefonare al numero 031/64.60.00 oppure inviare un sms o messaggio WhatsApp al 331/791.45.23. Chi vuole può anche scrivere una domanda e mandarla via mail all’indirizzo di posta elettronica: diretta@radiomater.org.